Verso la Giornata Nazionale della Psicologia

Per il sesto anno consecutivo ad ottobre si terrà la giornata nazionale della psicologia, una giornata che coincide con la Giornata Mondiale della Salute Mentale. L’obiettivo di questa ricorrenza è informare e far conoscere ai cittadini la Psicologia come scienza e come professione.

Anche quest’anno l’Ordine degli Psicologi della Valle d’Aosta partecipa alla Giornata della Psicologia proponendo il progetto “Laboratori dedicati alla giornata nazionale della psicologia”

Questo progetto nasce dalla volontà dell’Ordine degli psicologi della Valle d’Aosta di promuovere, in occasione del 10 ottobre 2021 “giornata Nazionale della psicologia”, il tema del benessere e della salute psicologica alla popolazione Valdostana. La giornata nazionale della psicologia oggi giunta alla sesta edizione è promossa dal Consiglio nazionale degli psicologi e patrocinata dal ministero della salute, nasce con lo scopo di informare sulle più rilevanti tematiche di interesse psicologico, far conoscere maggiormente ai cittadini e alle comunità le potenzialità della Psicologia come scienza e come professione. Il 10 ottobre coincide anche con la Giornata Mondiale della salute mentale e sono previste iniziative su tutto il territorio nazionale per la settimana che include tale data. Quest’anno nuovamente, il Covid-19 ci ha portati in una condizione di emergenza sanitaria, sociale ed economica senza precedenti, che ha messo in evidenza come la salute psicologica sia parte essenziale del più ampio diritto alla salute e come tale, andrebbe tutelata. L’Ordine degli psicologi della Valle d’Aosta vuole quindi focalizzare e mettere l’attenzione dei cittadini ma soprattutto delle istituzioni sull’importanza del ruolo dello psicologo, della sua professione nel nostro contesto di vita quotidiana, impegnato in prevenzione, benessere, partecipazione attiva e salute psico-fisica.

DESTINATARI 

Il progetto finale è rivolto alla popolazione valdostana. Destinatari specifici: partecipanti ai laboratori (quattro utenze diverse da noi selezionate: scuola, cooperativa sociale,luoghi di condivisione e socialità) e nello specifico: • bambini dai 3 ai 6 anni; • adolescenti; • adulti con problematiche psichiatriche; • anziani della co-progettazione del comune di Aosta; I laboratori sono pensati e progettati per ogni specifica utenza e per ognuno proponiamo le seguenti attività.

METODOLOGIA E ATTIVITÀ 

Per mezzo di alcuni laboratori artistici ideati e progettati dalla dott.ssa Ester Leone, conduttrice di laboratori artistico espressivi insieme alla partecipazione di uno psicologo membro della commissione promozione e tutela dell’Ordine degli Psicologi della Valle d’Aosta, si intende offrire ad alcuni gruppi di cittadini, una più attenta conoscenza della propria creatività intesa come esperienza di messa in gioco personale, relazionale e di sperimentazione di sé. L’idea è quella di realizzare i laboratori per diverse fasce della popolazione che racchiuda l’intero ciclo di vita, includendo all’interno delle attività soggetti appartenenti a diverse fasce di età e vulnerabilità. Questi laboratori verranno filmati e fotografati da un esperto videomaker e artista multimediale Andrea Carlotto, e successivamente sintetizzati in un video. Tale installazione metterà in armonia le attività laboratoriali svolte, per evidenziare il processo produttivo degli utenti coinvolti nell’esperienza artistica di promozione del benessere e della salute psicologica. Il fine è quello di creare un’installazione artistica che vorrebbe essere proiettata su una parete pubblica adiacente alle Porte Praetoriane nella settimana del 10 ottobre. L’opera sarà così fruibile a tutti i cittadini e sarà poi condivisa e divulgata con un prodotto audio-visivo tramite i canali digitali.

I LABORATORI

LABORATORIO INFANZIA LABORATORIO DI DISEGNO-DANZA

Il laboratorio consiste nel disegnare danzando per valorizzare la libertà di espressione personale, utilizzando tutto il corpo e senza disegnare riproducendo la realtà. Non è necessaria nessuna abilità grafica o motoria particolare. Durante il percorso si lavora con giochi di improvvisazione corporea, di osservazione degli altri e giochi di disegno collaborativi. L’obiettivo di tale percorso è quello di condividere il benessere e la gioia di giocare con gli altri partecipanti, è fondamentale la relazione con i partecipanti, i giochi di improvvisazione che vengono proposti sono giochi che prevedono l’ascolto e l’osservazione dell’altro.

LABORATORIO ANZIANI LABORATORIO DI MANIPOLAZIONE DI ARGILLA Il laboratorio di lavorazione dell’argilla ha come obiettivo quello di sperimentare il materiale argilla e tutti gli strumenti necessari per imparare il processo di produzione e decorazione di semplici oggetti come vasi e mattonelle decorative. Durante il laboratorio si impareranno a fare decorazioni con texture per traccia ed impronta, a decorare con engobbi colorati - perle di vetro di murano e ad incollare le parti dell’argilla con la barbottina. I prodotti realizzati verranno cotti.

LABORATORIO ADOLESCENTI LABORATORIO DI DISEGNO DANZA Il laboratorio consiste del disegnare danzando per valorizzare la libertà di espressione personale, utilizzando tutto il corpo e senza disegnare riproducendo la realtà.Non è necessaria nessuna abilità grafica o motoria particolare. Durante il percorso si lavora con giochi di improvvisazione corporea,di osservazione degli altri e giochi di disegno collaborativi. L’obiettivo di tale percorso è quello di condividere il benessere e la gioia di giocare con gli altri partecipanti, è fondamentale la relazione con i partecipanti, i giochi di improvvisazione che vengono proposti sono giochi che prevedono l’ascolto e l’osservazione dell’altro.

LABORATORIO DI DISEGNO - TRATTI E RITRATTI (RACCONTARE- INVENTARE E DIVENTARE) I partecipanti saranno condotti nella realizzazione di un ritratto o un autoritratto non inteso come un autoritratto in termini tecnici e di riproduzione fedele della propria fisionomia. Si vuole partire dall’osservazione di una personalissima galleria di ritratti e si proporranno ai ragazzi diversi percorsi di lavoro sull’immagine di sé e degli altri, sull’espressione, sulla comunicazione che il nostro viso e il nostro corpo trasmettono. Si osserveranno anche collage e ritratti realizzati da diversi artisti e movimenti artistici come: Dadaisti, Surrealisti, Picasso, Rousseau, Dalì, Magritte, Malévitch, Antonio Ruiz, Frida Khalo. Si mettono dunque da parte le matite a favore di colla, forbici, riviste e carte di diversa grammatura, foto, immagini pubblicitarie di volti senza poesia tratti da riviste. Da questi elementi si taglieranno parti di volto o metà volto che serviranno per giocare con la propria immagine, si aggiungeranno lettere, colori, immagini di animali, oggetti e si ricostruiranno visi con tempere, pastelli, gessetti o pastelli ad olio.

Locandina laboratori psicologi

I PATNERS

Il progetto vede la collaborazione del Comune di Aosta, della Cittadella dei Giovani e la Cooperativa Esprit à l’Envers